Noratech s.r.l. | Tel: 03421590108 | Mail: info@noratech.it
  • Home
  • Web
  • 4 motivi per lavorare in cloud

4 motivi per lavorare in cloud

4 motivi per lavorare in cloud
Scoprite perché lavorare in cloud oggi è assolutamente necessario. L'aumento dell'efficienza è esponenziale, i costi contenuti e il risparmio in termini di assistenza consistente. Perché allora c'è ancora tanta titubanza?

1. Il cloud garantisce efficienza

Il concetto di ufficio, luogo fisico dove trovate tutto quello che riguarda il vostro lavoro, appartiene al secolo scorso. Quando ci penso, penso ai vecchi uffici del Catasto di Sondrio, dove mio padre, geometra, andava a consultare vecchie planimetrie. Scrivanie degli anni '50, con quel classico profumo di polvere degli archivi. È un bel ricordo, quasi affascinante. Forse un po' è ancora così, ma fa a pugni con i ritmi e le necessità del lavoro ai nostri giorni.

Poter accedere i propri dati ovunque si sia è oggi essenziale. Abbiamo clienti che scaricano in tempo reale dai propri sistemi intere planimetrie e progetti, per poterli mostrare al cliente da un tablet.

Abbiamo clienti che lavorano da casa o ovunque siano, senza soluzione di continuità. Possono permettersi il lusso di lavorare in baita o al mare, senza che il loro committente si accorga di nulla. 

Non siamo fan dei workaholic, che vivono per lavorare, ma innegabilmente il panorama del lavoro è mutato e se la concorrenza può prontamente rispondere alle richieste dei clienti, dovete farloa nche voi. Se siete a 50 chilometri dall'ufficio e per rispondere alle esigenze immediate di un cliente dovete mollare tutto e andare fisicamente in un posto, siete indietro rispetto alla concorrenza.

2. Il cloud è economico

Di soluzioni cloud ne esistono tantissime, più o meno buone. Più o meno artigianali. Se vi affidate ad un servizio cloud professionale, come quello di Google G Suite, pagate circa 4 euro al mese per account, ma avete tutti i vostri dati sempre disponibili. 

Perdete il computer? Ve lo rubano? Si rompe? Andate su un qualsiasi altro computer connesso alla rete e siete di nuovo operativi. In pochi secondi. La sicurezza data dalla doppia autenticazione vi garantisce che i vostri dati li avete solo voi. 

Avevate tutto sul PC rotto, rubato o smarrito? Sono dolori, soprattutto se, come troppo spesso accade, non avete alcun backup!

A fronte di un canone mensile, quanto risparmiate? Pensate anche solo al tempo di spostamento da e verso l'ufficio e al costo del carburante o dei mezzi pubblici.

3. Con il cloud taglia i costi di assistenza

Se il vostro PC rotto contiene tutti i vostri dati, posta compresa, mediamente starete fermi un paio di giorni. È il tempo medio necessario ad un tecnico per ripristinare la macchina. Se poi il PC non fosse riparabile e doveste sostituirlo, aggiungete anche il tempo necessario ad ordinarlo e prepararlo. 

Se avete i dati in cloud, usate qualsiasi altro PC, autenticatevi alla vostra cloud, trovate tutti i dati e proseguite a lavorare. Su questo punto insistiamo molto con i clienti. Noi forniamo anche assistenza tecnica, ma ci piace fornirla se e quando serve. Quando vediamo clienti che si ostinano a lavorare alla vecchia maniera ci spiace e ci chiediamo perché non ci diano retta. Oltre alla scarsissima efficienza, sopportano costi tali che non giustificano la loro scelta. Un esempio? Lavoriamo pure con cifre tonde.

Supponete che l'organizzazione A abbia necessità di dieci account. In un anno spenderebbe 480,00 euro per la cloud Google G Suite, su per giù.

Nella cloud ha la posta, i documenti, editor di testo e fogli di calcolo, calendari, note.

Ora supponete non lavori in cloud. Un cliente di queste dimensioni lamenta in media un paio di stop critici l'anno, che richiedono un ripristino completo della macchina. Il ripristino richiede circa una giornata lavorative. Anche volendo applicare tariffe da fame, diciamo 30,00 euro l'ora, pagherebbe 240,00 euro a macchina, quindi per due PC lo stesso importo della cloud annuale. Tuttavia deve contare anche il tempo perso e tutti i costi di licenza e dei servizi che comunque paga. Non c'è nulla da fare, da qualsiasi parte la guardiate, la cloud è enormemente più efficiente e sicura. 

4. Cloud e sicurezza dei dati

Già, la sicurezza. "No io preferisco tenere i dati da me, sono più al sicuro". Come no. Entra un ladro, ruba server e NAS, oppure prende fuoco l'ufficio e dati sono sicuramente persi. Per fare una cosa ben fatta dovreste avere i dati replicati costantemente su macchine ridondanti e decentrate, così che un furto, un incendio o altro non vi mettano in ginocchio. Google G Suite vi offre server farm con guardie armate, Storage Area Network con dischi ridondanti, file system distribuiti con dislocazione dei dati ovunque, così che rubando un disco non trovate certo i dati di qualcuno. 

Con la doppia autenticazione, password più token via SMS, siete certi che nessuno accederà ai vostri dati. Voi riuscite ad avere nel vostro ufficio un sistema simile? No, non è vero. Siete in balia del caso e degli eventi e il brutto è che pagate profumatamente per non essere né protetti, né sicuri.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.