Noratech s.r.l. | Tel: 03421590108 | Mail: info@noratech.it - SUPPORTO
  • Home
  • Siti web
  • 3 motivi per cui il sito web fai da te non piace più tanto a Google

3 motivi per cui il sito web fai da te non piace più tanto a Google

3 motivi per cui il sito web fai da te non piace più tanto a Google

Perché avete bisogno di farvi fare un sito web? A questa domanda ognuno di voi ha una risposta diversa. E sapete il bello? Non esiste una risposta “giusta”.

Un sito web è uno strumento di lavoro, come un furgone. Potete usarlo per portare la merce, per promuovere la vostra attività con le grafiche sulla carrozzeria, il punto è che, qualunque cosa ci trasportiate, lo fate in funzione del vostro lavoro e della buona riuscita dello stesso.

Il sito web funziona più o meno con la medesima logica di fondo. Vi serve per promuovere la vostra professionalità, i vostri prodotti e la vostra immagine. E questo è vero indipendentemente dalle ragioni che vi abbiano spinto a volerlo fare.

Pubblicare un sito web, quindi la mera messa online di un software quale Wordpress, Joomla o Prestashop, è attività alla portata di tutti. Molti servizi online offrono la possibilità di pubblicare un sito con pochi click, inserendo alcune informazioni. Questa via è una tentazione allettante, soprattutto quando le risorse economiche sono limitate.


In fondo cosa ci vuole? Qualche informazione, il numero di telefono, un po’ di foto qua e là et voilà! Il gioco è fatto. 

E adesso, ecco i 3 motivi per cui il sito web fai da te non piace più tanto a Google. 

1. Il sito vetrina non porta clienti

Spesso l’utente pensa che basti avere un sito internet perché, come per una magia, poi si venga trovati in rete, contattati e magari ci scappi una richiesta di preventivo o meglio ancora un ordine. Nulla di tutto ciò e chi, tra voi, ha un sito web ha già provato sulla propria pelle cosa voglia dire tentare di promuovere la propria attività online. Non esistono ricette miracolose, né vie semplici e immediate, che portino a risultati immediati e con poco sforzo.

Hai provato a catturare l'attenzione al tuo sito dai social network ma non ci sei riuscito. Prima di pensare alla comunicazione social, scopri perchè le tue landing pages non funzionano.

2. Fatti aiutare con una strategia digitale ben definita

Un sito autoprodotto, a meno di una buona preparazione che l’autore abbia maturato, spesso manca di una corretta analisi sulle parole chiave, di una struttura mal organizzata, di immagini mal confezionate e con nomi improbabili, che nulla c’entrano con il contenuto. E nella maggior parte dei casi è statico. Questo perchè hai costruito un sito internet senza pensare ad una strategia digitale adatta al tuo business e al tuo target.

Inizia scoprendo Come abbattere la frequenza di rimbalzo del tuo sito

3. Affidati ad esperti del content marketing

Per statico non intendo senza animazioni, ma con contenuti da semplice vetrina, senza un reale valore formativo e informativo. Insomma il fai da te, se aveva un senso vent’anni fa, quando farcendo la pagina di meta keywords era sufficiente per farsi trovare e i siti web erano poche decine di migliaia in tutto il mondo, oggi è uno strumento più complesso da progettare, da mantenere e da ottimizzare.

siti web sondrio

Insomma, facendolo da voi sicuramente risparmierete del denaro, ma non otterrete che un piccolo isolotto nel mare del web, senza un porto per l’approdo degli utenti e quasi certamente senza attrazioni invitanti e coinvolgenti, i contenuti di valore.


Pensateci: davvero costruireste il vostro furgone col fai da te?

Dai un'occhiata alla nostra soluzione: SITI WEB RESPONSIVE

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.